OCCASIONI per i visitatori:



-----> LINK UTILI <-----

La nostra PAGINA FACEBOOK
La mia pagina su PENSIERI e PAROLE.it
Il mio album su FLICKR

mercoledì 24 dicembre 2008

Auguri di Buon Natale e un felicie 2009

Colgo l'occasione per augurare a tutti i lettori del blog un felicie natale e un sereno 2009!!!

mercoledì 26 novembre 2008

Luxuria ha vinto l' isola dei famosi 2008 , è lei la vincitrice anche se il bidello Carlo carletto è arrivato " solo " terzo !

L'isola dei famosi 2008 finisce, lasciando un verdetto che per metà ritengo corretto e per metà no.

Siccome però mi piace vedere il bicchiere mezzo pieno, parto da cosa di giusto ha decretato. Ha decretato la vittoria di un concorrente che poteva essere eliminato perchè non " ortodosso " (mi prendo la licenza di usare questo crudo termine), perchè " diverso " (nuova licenza). Luxuria ha dimostrato il massimo di se. Ha dimostrato di essere forte, di essere tenace e di non aver paura del giudizio degli altri. Vi parla uno che la striscia l'ha sempre seguita tutte le sere quasi. E ho visto di cosa è stata capace. Molto simpatica al momento opportuno, altruista nel bisogno e forte nei momenti difficili, come sull'isola dei lavori forzati. In due hanno fallito nel trovare le matasse di ferro (anche se la Webber poverina ha beccato una tempesta tropicale e ha l'asma) mentre lei come un escavatore le ha trovate tutte.

Belen può essere ritenuta da molti la "vera vincitrice morale dell'isola" (come ho letto in alcuni titoli), ma penso che costoro mai hanno visto la striscia serale, e forse nemmeno i sommari della domenica sera su rai4 .

Mezzo vuoto però perchè il bidello, Carlo, poteva essere il vincitore. Per un qualche motivo la scelta degli italiani l'ha fermato alla medaglia di bronzo. Anche se effettivamente non è quello che ha lavorato di più, non si può dire che sia stato il vero tormentone dell'isola. Con quell'animo che lo porta ad esprimere senza paura i suoi sentimenti (piangendo spesso, e senza vergognarsene (grande carlo!)) e a non provare rancore per molto (come nel caso della contessa perdonata dopo 7 giorni esatti, anche se con Alessandro non vi è mai stato dialogo. A mio avviso però, per fallo del secondo).

Alla fine comunque grande isola. Davvero una bella stagione, coronata da una vittoria che odora di riscatto.

Concludo esortando Belen a non dire più come qui strafalcioni solo per "cavalcare" l'onda di popolarità che l'isola irrimediabilmente le ha dato, infatti non può nemmeno lontanamente sperare di raggiungere quella del bidello più famoso d'italia. Dire infatti che la Ventura ( simoooo ), tenesse la parte a Luxuria, è una falsità incredibile, visto che se davvero l'avesse fatto, nella diretta in cui Belen si è indicata tra le gambe urlando a luxuria che è invidiosa di quella, Simona avrebbe dovuto redarguirla come si deve. E così in altre occasioni.

Nella speranza di non avervi annoiati, ma di avervi dato come sempre, utili spunti di riflessione. A presto, Luca



isola dei famosi 2009 2010 2011 blog isola dei famosi leggi qui indescrizioni nina senicar nuda guarda xxx hot sexy simona ventura

mercoledì 5 novembre 2008

Obama nuovo presidente USA , Yes you can Buona fortuna Obama



"YES WE CAN"
Con lo slogan che ha aperto la campagna elettorale Obama l'ha chiusa, durante il suo discorso a commento del risultato elettorale che l'ha promosso quale nuovo presidente degli Stati Uniti d'America a partire da gennaio.

L'america può. L'america l'ha fatto, si è rinnovata, ha scelto. Aveva innanzi a se due candidati di prestigio. Da una parte McCain, rispettabilissimo eroe di guerra che non cedette a cinque anni e mezzo di torture e non volle essere liberato prima dei suoi compagni; dall'altra il mito americano, il ragazzo di colore che ha combattuto con le sue sole forze per emergere e portarsi sulla scena mondiale.

Ieri non ha vinto Obama. Ha vinto una nazione. Un sogno.

Buona fortuna Obama. Simpatizzavo più per il tuo sfidante repubblicano, ma non importa questo, l'importante è che tu sappia portare a termine le tue importanti promesse; spero tu riesca a non deludere chi ti ha votato, perchè gli hai donato un sogno. E quando si dona un sogno, si ottiene grande fiducia ma anche un gravoso impegno, cioè di non frantumarlo ma renderlo realtà.

Buona fortuna Obama. Mostra al mondo dipendente dalle energie fossili quale grande futuro può riservarci l'indipendenza da esse abbracciando le energie rinnovabili.

Buona fortuna Obama. Mostra al terrorismo internazionale che l'america è sempre forte davanti a coloro che vorrebbero vederla bruciare, mostragli che il popolo americano è tanto diplomatico nella ricerca delle soluzioni quanto risolutivo contro coloro che vogliono usare violenza per diventare egemoni, schiacciando i diritti degli altri popoli.

Buona fortuna Obama. Trova il giusto compromesso tra le tue teorie economiche e quelle espresse dal tuo sfidante repubblicano, così da avviare l'economia americana a una nuova ripresa. Ripresa che trascinerà tutti gli altri paese, l'Italia con le sue esportazioni in USA per prima.

Buona fortuna Obama. Tu puoi riuscirci.


YES , YOU CAN !!!

Luca Zecca

giovedì 30 ottobre 2008

Tesla : le invenzioni che davvero cambiano il mondo ( macchina elettrica , energia rinnovabile )



Ciao,
voglio oggi rispondere al commento lasciatomi da proenius e che potete trovare a questo link:

CLICCA QUI PER ANDARE AL COMMENTO

Ti dico che chiaramente non mi posso che unire al tuo pensiero. La Terra non è più in grado di sostenere la crescita demografica umana a questi livelli di "consumi procapite" di energia fossile.
L'uomo finalmente deve utilizzare quelle risorse che la natura ci fornisce e che pensa lei a rinnovare (correnti marine, sole, vento).
Giustappunto nella puntata di ieri di Voyager si parlava di Tesla, grande inventore pressoché sconosciuto ai giorni nostri che inventò la corrente alternata, (forse) la radio prima di Marconi, i comandi senza fili, il famoso "raggio della morte" (probabilmente più potente di quello di Fermi), e soprattutto, riteneva possibile sfruttare un'energia a noi fino adesso sconosciuta che sarebbe imprigionata nella Ionosfera. Oltre a essere inestinguibile perché secondo la sua teoria è "caricata" dal moto dell'aria e dai raggi solari, è facilmente accessibile. Prima che l'FBI mettesse sotto segreto militare i suoi disegni, persone a lui vicine dicono avesse ormai messo a punto una specie di "antenna" (ho messo "specie" e le virgolette perché senza disegni alla mano, non è chiaramente esprimibile un parere certo su cosa fosse stato progettato dallo scienziato) in grado di catturare e rendere utilizzabile questa energia. Sapete cosa vorrebbe dire per il mondo? Un produttore di corrente alternata che comprava brevetti da Tesla infatti disse "non può dare al mondo una conoscenza del genere, altrimenti cosa produrremo, antenne???".
Tutto questo è in mano agli USA, chiaramente se uniamo gli altri progetti di Tesla (oltre al raggio della morte, macchina da lui perfezionata in grado di incenerire qualunque cosa volante fino a 200 miglia, siano essa un aereo, un missile o altro progettò una macchina in grado di compromettere con un raggio magnetico l'atmosfera così da destabilizzare la situazione metereologica su un ipotetico stato nemico) altri progetti in mano ai servizi segreti, possiamo capire perché gli USA sono ad oggi invincibili. Se hanno sviluppato solo i progetti di tesla (senza contare le applicazioni pratiche delle teorie di Einstein, Fermi ecc.) sono in grado di modificare le condizioni metereologiche a loro piacere, rifornire di corrente basi e veicoli semplicemente catturando l'energia inestinguibile (secondo le teorie di Tesla, che secondo me sono credibili, visto che se ha inventato la corrente alternata, la macchina elettrica a batteria, il radiocomando a distanza, e altre 70 invenzioni a lui riconosciute tanto stupido non era) e solo il Signore sa cosa d'altro.
Ora, non sarebbe dunque tempo che le tecnologie non militari ma con applicazioni civili debbano essere rese note? Perché tenerle celate? Per non farle conoscere al "nemico"? Ma se si porta la terra sull'orlo dell'apocalisse distruggendo l'ambiente da cui siamo nati e che stiamo annichilendo, che senso ha avere tali tecnologie???
Purtroppo questo non accade, non è accaduto e dubito accadrà. Per questo ti do ragione sul fatto che dobbiamo partire dal piccolo. Però se oltre a partire dal piccolo, si sbaglia, addio. Non ritengo la stufa a mais un vantaggio, anzi, le ricerche dicono il contrario. Quindi se già come formichine combattiamo contro un gigante, e in più ci ostacoliamo accettando invenzioni controproducenti, richiamo davvero molto. Troppo. A presto, luca

domenica 24 agosto 2008

Viaggi nel tempo impossibili o già si fanno ?!



Salve,
oggi prendo per esempio il film terminator per esporvi alcune mie teorie sui paradossi dei viaggi nello spazio-tempo.

Terminator ci propone un chiaro paradosso temporale che nel film non viene affrontato ma che può rivelarsi schiacciante... sempre e comunque uno dei due terminator arriva nel passato prima dell'altro.

Mettiamo il caso che si possa ipotizzare che in realtà entrambi partano dal futuro nello stesso istante per poi arrivare nel passato a due ore diverse. Ma questa ipotesi crea comunque un paradosso perché è impensabile infatti che entrambi partano proprio nello stesso istante.

Se quindi il TX parte anche solo un secondo prima, l'altro terminator non potrà mai andare nel passato perché subirà all'istante gli effetti dell'arrivo dell'altro terminator nel passato e quindi la resistenza non esisterà mai. Effetti diversi si hanno invece se a partire prima è il terminator del TX, infatti lui con la sua interazione con il passato, non distrugge mai skynet, ma semplicemente ritarda il giorno del giudizio, quindi in ogni caso il TX esiste anche nel futuro. Anche se di questo non possiamo essere certi, infatti, se nel secondo film fosse partito prima terminator, magari Jhon conosceva davvero subito il padre di Kate e così avrebbe fermato già prima skynet.

Mi scuso per il groviglio di ragionamenti, ma questo fa capire come se davvero un giorno potremo viaggiare nel tempo, questo creerà paradossi impensabili.

L'uomo non viaggerà mai nel tempo per il semplice fatto che nessuno dal futuro ha ancora interagito con il nostro presente e il passato. In questo momento nessuno appare dicendoci di arrivare dal futuro e nessuno appare con macchine del tempo. Questo significa che l'uomo nel futuro mai riuscirà a viaggiare nel tempo, oppure, che se potrà non lo farà mai per paura degli effetti nefasti che potrebbe produrre. Mi viene da pensare, nel futuro non ci sarà nessun uomo crudele che avendo la possibilità di venire qui con armi avanzatissime e quindi con la certezza di dominare il genere umano non lo fa? Domanda interessante, che però oltre a si o no potrebbe avere una terza risposta.

A nostra insaputa uomini venuti dal futuro già stanno modificando il nostro presente o hanno modificato il passato.

Io però credo più nella prima, l'uomo non saprà mai (e dico mai perché se dicessi tra 10.000 anni non si spiegherebbe perchè non vengano a farsi un giretto qui! fosse anche tra 1.000.000 di anni potrebbero allo stesso modo venirci qui!) viaggiare nello spazio tempo, o se lo saprà fare, lo eviterà per paura delle conseguenze o terza ipotesi, lo farà stando molto attento di non modificare il passato. Ma anche qui mi sorge un'altra domanda. Ai soliti buonisti, in un futuro, con la possibilità di viaggiare nel tempo, non verrà voglia di andare nel passato per evitare le stragi di Hitler per esempio??? Anche qui ho delle mie personali opinioni:

1_ non esisteranno i buonisti (nel senso negativo del termine);
2_ l'uomo sarà così intelligente da capire che il passato è passato e va lasciato stare;
3_ l'uomo non saprà viaggiare nello spazio tempo o solo nel tempo;

Ecco, vi ho esposto alcune mie teorie dei viaggi nel tempo nella speranza di non avervi annoiato, ma anzi, di avervi solleticato la mente a riflettere anche di queste tematiche... a presto, luca

lunedì 18 agosto 2008

Mais usato come combustibile in stufe a Pellet Cippato Mais e quant'altro ... sono sdegnato! Il mais è cibo, non combustibile! Usarlo è follia !


Ciao cari amici,
vi scrivo oggi su un argomento scoperto di recente, precisamente stamani.

Ho visto infatti la pubblicità di un produttore di stufe a pellet che in alternativa bruciavano mais.

Mais????
Bruciare mais??????

Ebbene si, centinaia di milioni di persone muoiono di fame nel mondo, e questi si sono messi a produrre stufe che bruciano il mais.
Mi sembra una cosa davvero vergognosa, vergognoso pensare che una di quelle stufe in media si bruciano il consumo di cibo giornaliero di sette persone in 4ore di attività!!!

Una follia!

Andrebbero assolutamente boicottate, per non dire bandite! In Cina mettono una multa per chi lascia avanzi al ristorante, e da noi bruciano cibo per scaldarsi!
V E R G O G N A !
Ecologiche??? Ecologiche un bel niente... basta guardare report, in una puntata hanno spiegato come l'iperfertilizzazione dei campi provochi emissioni devastanti di nitrati nell'atmosfera e comunque la CO2 emessa dalle macchine agricole e dal ciclo di raffinazione del petrolio non sono da dimenticare.

Ma anche fossero ecologiche, possiamo noi bruciare mais commestibile all'uomo (e agli animali) per scaldarci alla luce dei rapporti FAO ???
Io credo di no, a voi la palla per eventuali commenti. Un saluto,
Luca Zecca

p.s. la pubblicità da me vista era della "Sogeve Italia Group"










venerdì 8 agosto 2008

Cina : luci e ombre



Buon giorno a tutti,
vi scrivo oggi su un tema caldo di questi giorni.

Le olimpiadi nella Repubblica Popolare Cinese.

Organizzate lì, previa promessa da
parte del governo di Pechino di abbassare le emissioni, secondo me sono semplicemente un modo da parte dei cinesi per " far vedere i muscoli" al mondo intero.

Ebbene, far vedere i muscoli, a volte porta come vantaggio che si riempie di timore il cuore di possibili nemici, ma soprattutto, in questo caso, comporta lo svantaggio che si è sotto il mirino dei mass media mondiali e delle organizzazioni terroristiche.

Infatti, sicuri delle mig
liaia di agenti schierati, i cinesi non si rendono conto che sotto il loro naso terroristi islamici, rivoluzionari tibetani e semplici giornalisti e operatori di associazioni per i diritti umani, li stanno vincendo.

_Un attentato terroristico è andato a buon fine(altri si
ritengono imminenti);
_ i tibetani riescono a dar ancora più risalto internazionale alla loro
causa;
_ giornalisti (ieri giapponesi), mostrano come la credibilità cinese si a falsa, con immagini che immortalano palazzi completati solo di facciata, bancarelle con merce contraffatta delle olimpiadi, e favelas mascherate con muri;
_ a mio avviso, tanti giornalisti che di sportivo non hanno niente, sono riusciti e riusciranno ad avere il visto, potendo così documentare cosa accade dentro a questo tristemente noto regime.

Cara Cina, potrai essere riuscita a bloccare internet, radio, tv e giornali, ma con lì tutta quella g
ente straniera, riuscirai ad evitare che le notizie circolino? A evitare che il tuo popolo capisca che i tibetani non sono un gruppo di terroristi che si vuole appropriare di un territorio di diritto Cinesa, ma semplicemente un popolo che è stato spogliato della sua terra, della sua cultura e della sua religione?

Secondo me i giochi olimpici saranno un successo; non per lo stato organizzatore e i suoi governanti, ma per la libertà e la giustizia.

A presto cari lettori, Luca



venerdì 4 luglio 2008

Cyber Droghe , bufala o realtà ? Come procurarsele ? Come usarle ?



Ciao,
impazza in questi giorni su intenet la mania delle "Cyber Droghe".

Per quel che si è capito, dovrebbero essere traccie audio a bassa frequenza, 3 - 30 Hz , che interferendo con le normali onde celebrali creerebbero effetti indesiderati simili a quelli della droga.

Vertigini, allucinazioni, stato di piacere, benessere e tutti gli effetti più vari dovrebbero venire indotti da queste onde inserite in una normale traccia audio.

Molti siti già le propongono, già permettono di scaricarle.

Ma c'è un problema. Che se è la verità, mi porta a pensare che la maggior parte (95%) degli utenti di internet, sul serio non capisca assolutamente niente di elettronica o di computer. Infatti, le traccie sono scaricate in formato Mp3.

Mp3???

Come Mp3???

Il più ignorante surfer che abbia un minimo di dimestichezza con le estensioni dei files, sa benissimo che il file mp3 è nato per poter scaricare e disporre di brani musicari leggeri in termini di Mb, ma con una comunque più che discreta qualità del suono. Il principio è che un programma mp3, quando da un file ad esempio .WAV (quello dei "vecchi" cd per intenderci, che può essere riprodotto anche sugli impianti stereo o sulle autoradio di qualche anno fa) codifica un file .Mp3, il software non fa altro che eliminare dalla traccia audio tutte le onde sonore non udibili dall'orecchio umano.

E appunto, tra queste, chiaramente, anche quelle che dovrebbero interferire con gli impulsi dei nostri cervelli!!!

Non è chiaramente possibile che in un file .mp3 i " cyber pusher " mettano suoni che vanno dai 3 ai 30 Hz, perchà il programma non glieli codificherebbe! Ritenendoli inutili, li cancellerebbe sicuramente!

Quindi, o la cyber droga, è un'invenzione, o quella vera viene " spacciata " in altro modo, magari con i sopracitati file .WAV.

Chiusa la prima critica, passiamo alla seconda.

Gli impianti di riproduzione meglio accessoriati, quindi muniti di soobwoofer che riproduce le onde più "basse" in termini di Hz, non scendono sotto i 20Hz. Ciò significa che, la maggior parte delle onde che influirebbero sul cervello, non sono fisicamente riproducibili.

In molti articoli leggo che a seconda della persona queste onde hanno effetti diversi; sbagliato secondo me, semplicemente a seconda dell'impianto audio hanno effetti diversi. Come in tutte le cose, c'è chi è più sensibile e chi meno, evidentemente a chi è sensibile bastano i 20 Hz per essere messo a dormire, alla maggior parte o a quelli che sembrano non avere effetto, MAGARI, semplicemente hanno bisogno di frequenze più basse, magari 10 Hz per avere degli effetti, effetti che non possono provare per mancanza di impianto audio.


Quindi, ad oggi, mi chiedo come si faccia magari a spendere dei soldi per quella roba. Io rigetto ogni tipo di droga, figuriamoci poi una cosa come questa, al limite del ridicolo, lasciatemelo dire.

Pazzo chi l'ha inventata sta cosa, pazzo chi la segue e la scarica. E' quindi più pazzo il pazzo, o chi da retta al pazzo??? Ai posteri l'ardua sentenza. Io me la tengo per me la mia.



A presto,
Luca

martedì 1 luglio 2008

" Dio non aiuta l' uomo , ma lo ha abbandonato a se stesso "



Quante volte qualcuno ha pronunciato questa frase?


Quante volte si pensa che le preghiere cadano nel vuoto.

Ecco, vi racconto una novella che un Don che adesso ha cambiato parrocchia, raccontò nell'ultima messa nella mia frazione:

C'era un cacciatore, questi aveva un figlio di giovine età.
Questi abitavano al confine della foresta, e il padre, spesso, anche di notte andava a tagliare legna.

Il bimbo aveva paura, spesso sentiva avvicinarsi il grosso lupo che nella foresta aveva dimora.

Una sera, però, il lupo si avvicinò molto alla casa, e il bimbo ne fu terrorizzato.

Quando il padre la mattina dopo fece colazione con il figlio, questi non gli rivolgeva la parola. Allora il padre lo interrogò: Perchè non mi parli?
e lui: il lupo si è avvicinato molto stanotte, poteva quasi sbranarmi!
E il padre: Ecco vedi, poteva quasi sbranarti. Ma non la fatto, perchè vi ero fuori io a scacciarlo.

Morale, il Signore opera i suoi prodigi anche se noi non ce ne accorgiamo.

Aspetto commenti!

domenica 18 maggio 2008

Edoardo Bennato , un mito ...

Ciao ragazzi e ragazze,
oggi vi parlo di Edoardo Bennato.

Egli è stato fin da quando ero piccolo uno dei miei cantanti preferiti, le sue canzoni sulle fiabe erano stupende.

Ma man mano che crescevo, capivo sempre più nel profondo la sua musica, le sue parole.

E ora molte canzoni diventano ancora più belle, per esempio, mentre "E' Stata tua la colpa" da piccolino mi parlava della storia di Pinocchio che è diventato come tutte le altre marionette, ora mi racconta di come a volte decidiamo di entrare nella massa credendo di stare meglio lì mentre così diventiamo solo delle marionette piene di fili. Ecco, consiglio a tutti di andare ad ascoltare tutte le canzoni di Edoardo presenti nei cd "L'isola che non c'è" e "Burattino senza fili" tanto per scoprire come le metafore siano profonde. Come sia stato in grado di usare fiabe stupende per parlaci di problemi grandi, temi profondi.

Ciao!

mercoledì 14 maggio 2008

Marzo 1821

Ecco per tutti voi un video che ho montato che va ad aggiungersi a quello sul massacro di Wounded Knee.... spero vi piaccia...

Non ce ne importa proprio niente, ma più niente...

Van bene le lotte contro gli sprechi, van bene le lotte ambientali, va bene la lotta per avere più energie rinnovabili, ecc, ecc.... ma basta le continue rotture di scatole su cosa ha berlusconi! non interessano a nessuno!!!

Ascolta Grillo (ti do del tu guarda), credi sulserio così deficienti gli italiani che votano Berlusconi? Facciamo quattro conti, io e te.

Popolo delle Libertà al Senato: 12.510.306 voti
Popolo delle Libertà alla Camera: 13.629.069

Ok, molti di quelli che hanno votato alla camera avranno votato anche al senato, quindi dai voti della camera dobbiamo fare almeno: 13.629.069-10.000.000= 2.629.069voti

A grandi linee (grandi) quindi, abbiamo che il signor Berlusconi ha da solo: 15.139.375

Ora, dati per grandi linee.

Diciamo che (non linciatemi) circa 2.000.000 (ed è tanta gente) non sappia cosa ha fatto.
Diciamo che (noi non siamo NESSUNO, nemmeno tu, per fare questo calcolo, ma per dovere di riflessione, lo facciamo e togliamo rilevanza ad alcuni voti) 500.000 abbia seguito amici/parenti/partner e ignora alcune parti della vita di Berlusconi.
Poi, ammettiamo che un altro 500.000 si sia sbagliato ( ? ).
Ammettiamo che 3.000.000 lo segua per al persona, si sia fatto "imbambolare" (io non lo credo, però visto ke qualcuno ha questa teoria, la scriviamo)
Ammettiamo che 1.500.000 siano stati scontenti di prodi.
E infine, che 500.000 l'abbiano votato solo per mero interesse (bah, ognuno nella storia non ha sempre votato chi gli prometteva qualcosa? Operai i marxisti, ecc ecc).

Ecco, giungiamo a che 6.000.000 sono voti dati per nulla. Però adesso, ne restano 9.139.375 di voti di gente che sapeva cosa ha fatto. Gente che non gliene frega di quel che dicono che abbia rubato, non gliene frega di vedere al posto di rete4 qualcos'altro (gli operai di rete4 chi li mantiente se va sul satellite e devono licenziare???), non gliene frega dello stalliere, non gliene frega NIENTE del conflitto di interessi (io non ho un cavolo, sono uno studente, ma se andassi in parlamento, chiaramente aiuterei la valtellina rispetto ad altri magari, non è un conflitto?), e poi tante altre cose stupide, mi dispiace dirlo, stupide, di cui non gliene frega niente a nessuno in giro. Solo ai tuoi fan, fossero a dir tanto 300.000, capisci che a numeri non c siamo.

E adesso niente storie dei referendum ecc ecc, se chiedi "Vuoi un parlamento pulito?" chi risponde "no"???? A parte i diretti interesssati... è chiaro! Lo sanno anche i muri, lo sanno tutti! Non conta niente. E sgarbi l'atra sera tutti i torti non li aveva tra uno sputo e l'altro, infatti secondo me, mia analisi, non mi ricoprire di insulti perchè questo è un blog dove si esprimono idee e io darei la vita perchè tu possa dire la tua (e non mi dire che in italia non si puo' per piacere, anche i coglioni possono parlare, non solo le persone), secondo me aveva ragione quando ha detto che tu riempi le piazze perchè sei comico.

Ahia! Cosa vorra mai dire? Eh si, vuol dire molto vuol dire... e spero di chiarirmi. Tu non riempi le piazze per le idee che dici sulla politica, ma le riempi come comico! Sei simpatico, riempi le piazze, poi parli di politica, la gente ovviamente non va via, ride, si diverte, ma per le battute!!! Anchio ho riso quando facesti la battuta su Bertinotti che voleva un portatile senza coperchio, su sgarbi forse che scriveva "chicciola" facendoti lo spelling ecc. ecc...

Stai travisando tutto, un po' se come a Zelig o Colorado si mettessero a fare la morale sull'italia e a dire come risolvere i problemi.

Facci le battute, facci ridere, ma non andare oltre, non perchè non ti sia permesso, ma solo perchè altrimenti devi accettare di non essere più un comico ma qualcosa d'altro... ciao Beppe...

http://www.beppegrillo.it/2008/05/i_pensieri_di_b.html


http://www.beppegrillo.it/2008/05/linsostenibile_2.html

domenica 11 maggio 2008

Basta! Basta con Marco Travaglio, non se ne puo' più!

Ciao lettori,
in pochi mi seguite, ma io scrivo comunque.

Perchè un blog serve proprio a questo, dire la propria anche se nessuno la legge, ma per lo meno, l'hai detta e resterà per sempre scritta.

Oggi siamo in "link" con beppegrillo.it, cioè, ogni volta che dirò qualcosa citando in fondo il blog di beppe grillo con il link al post incriminato o elogiato, in quel post apparirà questo blog, così uno può venire a vedere cosa ho avuto da dire.

Ebbene, ho da dire che bisogna piantarla (e tu beppe soprattutto) con sto Marco Travaglio quale monumento al giornalismo. Come fai a proporlo per una tv libera, è completamente schierato???

Bisogna piantarla! Il giornalista non è chi dice la sua perchè libero, il giornalista è colui che dice le cose in modo oggettivo. Il giornalista che vede un incidente dice "Il motociclista è caduto dopo aver urtato una macchina", il giornalista italiano scriverebbe "Dopo un discorso in cui Berlusconi affermava di voler diminuire i morti sulla strada, un motociclista è caduto ed è morto. Inutili i soccorsi, comunque impreparati per mancanza di fondi alla sanità, fondi non elargiti dal governo in carica da 5 giorni".
Travaglio parla, si, è vero, ma non parla da giornalista!

E poi anche sta storia che ti hanno imbavagliato, secondo me, ti sei imbavagliato da solo, il giorno in cui hai deciso di far diventare un moto popolare, come effettivamente il v-day era, in una specie di supermercato in cui ora vendi anche spazi pubblicitari oltre a ogni sorta di dvd, libro e altro.

Un po' come se Gandi, dopo una protesta pacifica, si metteva a vendere i VHS. Ma finiamola, forse è ora.


http://www.beppegrillo.it/2008/05/alla_fiera_del.html

Giochino dello scrivere " redditi italiani 2005 " così da guadagnare accessi...

Redditi italiani 2005

Sondrio
Milano
Ardenno
Cuneo
Asti
Roma
Vercelli
Lombardia
Veneto
Venezia
Torino
Piemonte
torrent
.torrent
redditi italani 2005 .torrent
redditi italiani 2005 torrent
redditi italiani 25 .torrent
redditi italiani 2005 .torrent
retiti italiani 2005 .torrent
rettiti italiani 2005 .torrent
redditi italiani 2005.torrent
redditi italiani 2005torrent

Tutti l'hanno fatto questo giochino... chi siamo noi x sottrarci???

venerdì 9 maggio 2008

La Pubblica Amministrazione

Secondo me grillo sbaglia questa volta, chiunque è nella pubblica amministrazione non puo' sottomettere il senso del dovere a motivi economici.

Chi è nelle forze dell'ordine giura, e su questo giuramento nulla vale come scusante.

Dico solo questo. Ciao a tutti


http://www.beppegrillo.it/2008/05/il_ghisa.html

lunedì 5 maggio 2008

Perchè i redditi vanno lasciati liberi?

Il perchè?

Ormai è semplice, io non ho fatto in tempo ad andare sul sito delle agenzie delle entrate, e magari un mio vicino si. Perchè il mio vicino può sapere qual'è il mio reddito e io non posso sapere il suo?

Gli italiani non sono tutti uguali forse? Ecco, così facendo, gli italiani vengono messi su gradini diversi, è su un gradino diverso chi ha internet e chi non l'ha, chi è stato veloce a guardare e chi no.

Se poi si va a valle, è comunque giusto che si sappia quanto guadagna una persona, tanto se non ha niente da nascondere, di cosa si deve preoccupare? Del fatto forse che fa lo spaccone con il mercedes e poi si scopre che fatica ad arrivare alla fine del mese per pagare la rata???

Sveglia! Siamo tutti uguali, tutti dobbiamo sapere! Ciao!

Ecco i dati medi di un sito in accessi con queste chiavi di ricerca ( ad esempio, redditi 2005 italiani torrent )

432 frasi chiave diverse Ricerche Percentuale
redditi online 141 9.8 %
redditi torrent 125 8.7 %
redditi 2005 torrent 120 8.3 %
redditi online blog 64 4.4 %
torrent redditi 44 3 %
redditi ancona 38 2.6 %
blog redditi 35 2.4 %
torrent redditi 2005 33 2.3 %
blog redditi online 29 2 %
enrico 26 1.8 %
redditi 22 1.5 %
blog redditi 2005 19 1.3 %
redditi italiani torrent 17 1.1 %
redditi blog 16 1.1 %
redditi 2005 blog 15 1 %
scarica redditi on line 13 0.9 %
redditi on line blog 13 0.9 %
redditi 2005 ancona 12 0.8 %
redditi italiani 2005 torrent 11 0.7 %
blog redditi on line 10 0.6 %
scarica redditi online 10 0.6 %
redditi .torrent 9 0.6 %
redditi online ancona 8 0.5 %

domenica 23 marzo 2008

martedì 4 marzo 2008

#2 Pensieri e Poesie: Gli alieni esistono ? Piccola riflessione ....

Buongiorno a tutti,
stavo leggendo varie notizie, da diversi siti, sulle prove quasi certe dell'esistenza di vita extraterrestre, e dal loro mostrarsi a noi sia sotto forma di UFO che " a terra" (c'è chi dice di aver visto alieni nel proprio giardino...).
Ora, la mia teoria, per quanto forse irrilevante davanti a teorie espresse da persone di fama mondiale, è che è impossibile negare l'inesistenza di qualsivoglia forma di vita extraterrestre, intelligente o meno. Infatti, secondo la teoria dei grandi numeri, per forza c'è un pianeta simile al nostro.

Io però vorrei indagare un aspetto al quanto più celato del problema, ma chi ci dice che siano effettivamente più forti di noi? Molti ci pongono il problema quasi affermando che la specie umana, attaccata da questi esseri, debba per forza soccombere. Ora, assodato che la realtà non è per forza legata ai nostri concetti ormai inamovibili (un essere per vivere deve respirare, nutrirsi, ecc.) e che quindi questi possano essere formati non da cellule, non avere funzioni per noi vitali, ecc... allo stesso modo potrebbero essere tanto tecnologicamente avanzati da farsi tutto l'universo in un'ora quanto deboli da non resistere all'influenza.
Tutti basano le loro ipotesi sulla loro capacità nel volo nello spazio, e chi ci dice che non "sparino" usando armi simili ai nostri archi? Chi ci dice che non abbiano super armi al plasma, ma scudi costruiti in modo da resistere a quelle che per loro sono le armi convenzionali (appunto laser e plasma fantascientifici) ma non siano in grado di resistere a un colpo di un 88mm??? D'altronde pensandoci bene un laser puo' teoricamente essere fermato da una "materia" polarizzata che lo devi, un po' come uno specchio rifrange la luce, ma un colpo di cannone non so si ferma dando una polarità (+ o -) alla corazza, visto che se per caso il proiettile è + e la corazza -, il primo viene addirittura accellerato e non fermato!

Quindi, poniamoci meno problemi e dedichiamoci ad altro secondo me. Quando il problema sarà concreto ne riparleremo, per adesso, sono solo discorsi che vanno a perdersi nel vuoto. Sarebbe come aprire una discussione su gli stereotipi umani, chi ci dice che non siano più belli di noi? Chi ci dice che l'alieno che viene da noi non è solo un "animale" al suo pianeta, e quindi non ci sia una razza più sviluppata?

Alla prossima per una nuova riflessione ( o poesia...)... ciao!!!

lunedì 25 febbraio 2008

La situazione delle strade di Morbegno ( orribili )

Ciao,
questo come sapete è un blog di poesia e pensieri. E sinceramente, oggi mi sento in dovere di esprimere un mio pensiero sulla situazione stradale del Comune di Morbegno.
E' una cosa impossibile giuscire a farsi un giro in macchina o in moto tranquillo della città senza essere sbattuti a destra e a sinistra per le buche, che sono ovunque e spesso profonde.
Tra l'altro, spesso ci sono rappezzi del manto stradale che sono paralleli alla strada proprio in mezzo alla corsia, e creando un gradino di anche un centimetro, si rivelano davvero insidiosi per i veicoli a due ruote.
A parte tutto, sono felice che i morbegnesi amano la natura e si sono eletti un sindaco verde, ma non è possibile avere delle strade così. Sono da terzo mondo!
Se il sindaco ce l'ha su con le macchine (figuratevi che non ha la patente) mi dispiace per lui, ma l'economia di morbegno si basa proprio su quelle. E non è tenendo delle strade così che risolve il problema, anzi, fa passare alla gente la voglia di andare a morbegno, infatti, spesso vado più volentieri a Colico, dove scendendo e facendo due passi, mi guardo il lago, e non le solite due catene di montagne.
Ritengo Morbegno un comune bellissimo, molto molto meglio di Sondrio, e ci sono sempre andato volentieri. Ma questa situazione mi sta facendo passare la poesia (tanto per restare in tema del blog) sinceramente. E tutto per il teleriscaldamento, ma lo capite che le strade gliele dovete far mattere a posto come Dio comanda e dopo che si è sfaltato non bisogna più dare la possibilità alla gente di tagliar su la strada per gli allacciamenti. Se li facciano prima cavolo! E invece no, dopo che si è asfaltato per bene, arriva il cucù di turno a tagliar su.
E la stazione di Morbegno? Fatta nuova e già triturata su... ma dai gente, impariamo a ragionare con la testa, e non con altro.

Stessa situazione nel mio comune di Ardenno, dove le strade sono uno schifo ovunque. La statale? Non parliamone va, che nel tratto di Talamona prima del ponte del tartano ci sono anche lì rappezzi paralleli alla strada che sono molto pericolosi per le moto. Come bisogna dirvelo???

Spero come sempre che la richiesta non cada nel vuoto... alla prossima! ciao!

giovedì 24 gennaio 2008

#1 Pensieri e Poesie: Si usucapisce il diritto alla terra di un popolo? Il diritto alla libertà?

Salve,
vi propongo oggi un tema da me molto sentito. E cioè se, anche dopo anni, il diritto alla terra di un popolo si prescrive.
Mi spiego.
Gli aborigeni americani sono stati derubati (nel vero senso della parola) della loro terra dagli europei, ad oggi, statunitensi. Questi, qualche mese fa, hanno rivendicato il diritto alla loro terra dichiarandosi pronti allo scontro. Secondo me, hanno ragione. Il diritto alla terra, non si prescrive ed è inalienabile. E' stata portata via ai loro padri dai padri degli attuali Statunitensi. I figlio ora meritano di riaverne indietro una parte dai figli dei coloni. E' un diritto secondo me innegabile quello dei discendenti dei nativi americani di riavere della terra per poter vivere come coloro che erano prima di loro.
E come loro, anche gli aborigeni australiani per esempio. Anchessi avevano una terra, e gli inglesi dichiarando l'Australia "terra di nessuno" l'hanno conquistata e gliel'hanno portata via, riconoscendo solo da poco che effettivamente gli aborigeni c'erano prima del loro arrivo.
Ecco, solo questo volevo dire... nessuno ne parla perchè non ci sono risorse da sfruttare, non ci sono ricchezze da cercare, voglio però ricordarli io.

Ogni vostro commento sarà gradito! Buona giornata,
Luca Zecca

mercoledì 2 gennaio 2008

La Sua Voce Melodiosa già Ora Desidero


O passerin, ove puoi volare?
Lassù dove l’uomo non puo’ sparare?
Lassù troverai il mio cuore,
trafitto nuovamente dall’amore.
Il suo gentil sguardo oggi ho incontrato,
e da lei sono stato stregato.
La sua voce melodiosa
già ora desidero,
perché sopra ogni cosa
dalla solitudine mi rende libero.
E così dopo mesi
dall’ultimo amore,
mi ritrovo a comporre
versi sospirati direttamente dal cuore.

All'amore

Il tuo volto di stelle,
i tuoi capelli di raggi lunari,
di seta è fatta la tua pelle,
e l' azzurro dei tuoi occhi è raro fin nei mari.

O soave dea la cui bellezza limiti non si pone,
tanti uomini hai incantato,e il mio cuore hai rubato,
e per la tua bellezza queste rime ho stregato,
e questi versi ti ho dedicato.

CIAO A TUTTI!

Salve!
Ho creato il blog non pensando che sarà visitato da molte persone, ma che perlomeno possa essere d'aiuto a qualcuno!

Cercherò di pubblicare qualche pensiero e qualche poesia!

Ricordo comunque a tutti, che i pensieri da me espressi, le poesie, i racconti o ogni altra espressione dell'ingegno e dell'intelletto sono di mio diritto esclusivo (o dei rispettivi proprietari in caso di opere scritte da terzi), pertanto, se volete copiare qualcosa, o esprimere un pensiero o aggiungere un contenuto mandatemi una mail all'indirizzo:
umber1990@gmail.com

e sarò felice di prendere in esame le vostre richieste, i vostri commenti e soprattutto le vostre proposte.
Ogni violazione dei diritti d'autore (non intendo violazione se chi copia lo fa senza fini di lucro, senza fini di lucro intendo che il sito in cui è copiata non prende soldi non solo dagli utenti, ma non prende soldi nemmeno per eventuali pubblicità o banner; è vietata anche la riproduzione cartacea o cogni altro mezzo idoneo) potrà essere perseguita in ogni sede giudiziaria da parte dei proprietari.

Per il resto, buona lettura!

p.s. il nome è " blog dei rinnegati ", " free renegade " è solo per essere al passo con i tempi che vogliono l'inglese ovunque... a presto!