OCCASIONI per i visitatori:



-----> LINK UTILI <-----

La nostra PAGINA FACEBOOK
La mia pagina su PENSIERI e PAROLE.it
Il mio album su FLICKR

sabato 11 dicembre 2010

La gente scrive che linux è merda e fa schifo perchè non lo comprende appieno. Vi spiego perchè....

... in google ci sono i seguenti tag così ricercati insieme " linux , del , cazzo , ubuntu , kubuntu , merda , schifo , non , funziona , gimp , ripristinare , windows , aiuto ".

Em sì, forse ho la risposta...

Innanzi tutto buongiorno, ai nuovi e ai vecchi lettori del blog,
il week end è arrivato finalmente e magari qualche malaugurato utente pc avrà avuto l'ideona di formattarsi un cd di installazione "ubuntu" e di prendersi il week end per installarlo.

ahahaahah... scusate, era uno sfogo sarcastico. Andarsene a fare una passeggiata o una sciata forse potrebbe essere l'iniziativa giusta. Installare linux durante il week end no. Visto che sarebbero solo arrabbiature.

Perchè?

Primo, un tente che arriva da windows farà fatica ad adattarsi. E per quanto i linuxiani dicano il contrario, non è semplice passare da un meccanismo di installazione .exe a uno a pacchetti su server.

Essì perchè la potenza (ma anche la prima cosa a cui abituarsi) è il fatto che non ti scarichi il primo cesso-virus-trojan fantaprogramma gratuito e te lo installi facendoci doppio clik... o meglio, lo puoi fare in certe situazioni e con certe estenzioni, ma la cosa migliore è usare i "pacchetti".

Cioè l'insieme dei file che costituisce il programma si trova su un server controllato dalla comunità (e dunque ciò che si scarica e si installa è virtualmente sicuro) che vengono installati con un programma che fa tutto lui.

Bello no? No, appunto perchè ci si deve fare l'abitudine...

Secondo,  la leggenda che non si "impalla" mai la devo ancora tutta vedere nella pratica perché a me si impallava... molto meno di windows, ma si impallava. 

Terzo, il disco se non state attenti lo formattate e con i nuovi computer non forniti di disco di ripristino dovete portarvelo in assistenza per tornare a windows. 

Quarto, il boot loader (quel programmino che fa partire il sistema operativo) non lo togliete più se non con un'operazione che sinceramente mi fa mettere le mani nei capelli ogni volta che la leggo. Per cui anche se ripristinate windows da soli normalmente vi rimane quello schifo di scheramata iniziale in cui vi chiede che sistema operativo volete usare.

E quindi boh... io non critico niente, anzi! Linux è sicuramente più sicuro e più potente quando manipolato da mani esperte... ho ancora qualche dubbio sull'"utente domestico medio" che ancora non ha capito che nessuno gli vuole dare 1.000.000.000.000.000 di euro sulla poste pay e quindi non deve dare i suoi dati...quell'utente medio che non ha ancora capito che non c'è alcun messaggio che se non viene spedito 1.000.000 di volte vi uccide... quell'utente che non ha ancora capito che i gatti nelle bottiglie non esistono... quell'utente che manda catene con richieste di aiuto per persone morte ai tempi in cui è stata spedita la prima mail... quell'utente medio che non ha ancora capito che i pop-up con scritto che è stato selezionato o che è il 1.000.000.000.000,34° cliente sono una farsa.... quell'utente medio che identifica il computer con facebook... o peggio, solo con la farmville... e appunto quell'utente medio che il suo primo indirizzo di posta (e anche l'unico, che tra l'altro non ricorda perchè ha premuto "ricordami" durante il login e quindi non lo scrive mai) l'ha creato per iscriversi a facebook e giocare alla farmville... quell'utente medio che fino all'altro giorno non sapeva cos'è la parola forum (e ogni volta che gli dicevi "ho letto su un forum" pensava che fossi stupido perchè hai sbagliato a dire "ho sentito a forum" [su rete4])... quell'utente medio che pensa ancora che il router sia un oggetto fantascientifico inventato dalla nasa e segretamente tenuto nell'area 51... quell'utente medio che quando gioca a un gioco di strategia crede che il computer seriamente veda i carri armati muoversi e che faccia le mosse "muovendo un mouse" nemmeno fosse un vero giocatore dall'altra parte del monitor... quell'utente medio che ancora non sa la differenza tra sistema operativo e applicativo... che non sa cosa siano i dati riportati sul suo portatile nell'etichetta con la scheda tenica di fianco al touchpad... ram, Ghz e cache sono parole assai ignote all'utente medio... quell'utente medio che compra il primo pc nel 2010 per natale...

rendiamoci conto gente che è QUESTO l'utente medio... che piaccia o meno, e linux, è ancora lontano dall'essere alla portata di tutti anche solo per il semplice fatto che va INSTALLATO... la gente va in crisi se per qualche oscura ragione deve installare flashplayer, figuriamoci un S.O...


ed ecco che si giunge all'inizio... è questo il motivo per cui in google si trovano quelle chiavi di ricerca.

Nè più nè meno, buon week end a tutti!

Luca Zecca
Posta un commento