OCCASIONI per i visitatori:



-----> LINK UTILI <-----

La nostra PAGINA FACEBOOK
La mia pagina su PENSIERI e PAROLE.it
Il mio album su FLICKR

lunedì 15 novembre 2010

Come funziona una carta di credito revolving? Fare debito con la carta di credito...

Buongiorno,
il titolo risulterà sicuramente molto incomprensibile ai più... ma che vuole dirci?

Vuole dirci che qui parlerò di uso della normale "carta di credito" che sconsiglio a tutti, perchè vi porterà come me a trovarvi messi male finanziariamente, e vi ci forrano duri mesi di sacrifici per riprendervi...

comunque... qual'è il funzionamento di una carta di credito?

Ecco la spiegazione del suo funzionamento:

la carta di credito, semplicemente, vi permette di fare acquisti in un mese, pagando il denaro necessario solo al 15 del mese successivo.
Esempio: se io acquisto una felpa da 40 euro il 25 di dicembre e mangio al ristorante per 60 euro con la fidanzata il 30 di dicembre, il 15 di gennaio "fisicamente" (che poi tanto fisicamente non è) verranno scalati dal mio conto corrente 100,00 euro necessari a coprire tali spese.

Ora... cosa possiamo fare maliziosamente con la carta di credito? Possiamo (a mio avviso stupidamente) giocare sulle mensilità per crearci più denaro di quello disponibile... ma come?

Questo è un trucchetto che sconsiglio di fare ai più... comunque...

dovrete iniziare a usare la carta dicredito non solo per comprare oggetti, ma anche per prelevare soldi allo sportello bancomat. Così voi farete in modo che sul conto corrente vi siano sempre i soldi anche se non ci sarebbero.



Faccio un esempio... all'inizio del mese avete sul conto corrente 300 euro e non avete ancora usato la carta di credito. Facciamo finta che la carta di credito abbia una spesa massima mensile di 1500 euro.

Bene, inizia il mese e andate dal meccanico che per la riparazione vi chiede 200 euro... ma non c'è problema, pagate con la carta di credito, tanto l'accetta! Fate benzina e sono altri 50 euro (fate il pieno due volte al mese e sono 100,00 euro).

Scade l'assicurazione... opss, non accetta carta di credito. Beh, andate allo sportello e prelevate dalla carta di credito i 450 euro necessari. Fate spesa per tutto il mese, e sono 350 euro... 

Siamo già quasi al plafond (il massimo spendibile con la carta) ma non è ancora finito il mese... cavolo si squarcia una gomma e la gemella è troppo consumata. Così dovete cambiare la coppia di gomme. E sono altri 150 euro.

Ecco che quindi arrivate a fine mese in questa situazione:

sulla carta avete prelevato o speso:  1250,00 euro;
sul conto corrente avete: 200,00 euro;
la vostra pensione o lo stipendio che vi viene accreditato all'inizio del mese successivo è di: 900,00 euro

Bene, in questo momento quindi avete 1250 euro che vi saranno scalati al 15 e 1100 euro sul conto corrente.


Che fare? 

Semplice... andate allo sportello bancomat, prelevate 150 euro e li versate in conto corrente... ecco che per magia vi verranno tolti al 15 gli accrediti per le spese ma avrete ancora il conto a 0 pur avendo speso più delle possibilità.

Cosa NON DOVETE FARE ORA... non dovete continuare ad accumulare debito tutti i mesi perchè nel giro di un sei mesi il plafond della carta di credito non vi basterà più per soddisfare le spese e le esigenze del conto corrente, che quindi, al 15 del mese, andrà inevitabilmente in rosso...

COSA POTETE FARE?

Se volete fare la figura delle persone serie e coscienziose la cosa migliore da fare è risparmiare tanti soldi il mese dopo, quanti necessari per ricoprire la "perdita" che avete patito il mese precedente.

Se tutto andrà bene nel giro di un paio di mesi userete soldi "vostri"... altrimenti? Altrimenti dovrete andare avanti a usare il "credito" che la carta vi fornisce... e così vi trovere schiavi di quel pezzo di plastica con un chip e una banda magnietica... 

Volete arrivare a tanto?

Io ci penserei su prima...

a presto,
buona serata,
Luca Zecca
Posta un commento