Polizze di risparmio per gli studi dei figli: un concreto gesto d'affetto!

Le polizze di risparmio per i giovani non nascono a differenza di quelle degli adulti per permettere una
destinazione consapevole ed economicamente conveniente delle proprie risorse ma come forma di concreto affetto verso il bambino o ragazzo che dovrà affrontare le sfide da adulto.
(U.S. Air Force photo/Candice Allen)
I risparmi giovani sono quindi forme di risparmio dove normalmente (sono nozioni generali, ogni compagnia avrà poi la sua declinazione e invito a leggere i fogli informativi con attenzione) l'adulto accantona delle somme di denaro nell'arco degli anni che poi saranno disponibili al ragazzo quando avrà raggiunto una certa età (un classico il compimento del 20° anno di età).
Queste polizze hanno la particolarità di prevedere delle formulazioni molto accattivanti per il futuro adulto, quando cioè il giovane dovrà decidere tra degli studi universitari che richiedono comunque denaro o magari l'avvio di una nuova impresa:

- se i premi sono stati versati con regolarità una maggiorazione del 10% di quanto versato
- se il beneficiario (bambina o bambino, ragazzo o ragazza) avrà completato gli studi fino al diploma senza bocciature il bonus del 10% viene raddoppiato (dando un +20%)
- se l'assicurato (il nonno che versa i premi, il genitore o comunque chi viene designat come tale) muore i premi continueranno ad essere regolarmente versati dalla compagni di assicurazione
- possibilità di scegliere al momento di riscattare la somma se averla tutta in un'unica soluzione o sotto forma di "borsa di studio" (riscatto in 10 rate semestrali)

Salta subito all'occhio come una forma di risparmio di questo tipo richiami molto i "fondi fiduciari" che tanto vengono raccontati nei film americani perché spesso nelle trame i ragazzi cercano di riscattarli per spenderseli in vacanze piuttosto che per quello per cui sono nati: farli studiare o dargli un'ottima partenza per un'attività!

Ci sono molti altri aspetti e combinazioni interessanti che si potrebbero spiegare e approfondire, tanti che cambiano da compagnia a compagnia, ma dato che questi articoli vogliono essere solo degli spunti vi consiglio di chiedere al vostro assicuratore di fiducia per maggiori dettagli e per del materiale ufficiale e completo sui prodotti.
0