Quanto consumano le scatole nere?

Ho scritto questo articolo perché ormai molte compagnie di assicurazioni propongono grossi sconti a chi installa sulla propria macchina un dispositivo che ne traccia la posizione (volgarmente: una scatola nera).
Unipol con la formula UnipolSai EasyBox/UniBox (Voce, etc…) propone un dispositivo marchiato AlfaEvolution Technology in collaborazione con WayTech e quindi per molti altri clienti di altre assicurazioni valerà la stessa domanda: la scatola nera può scaricarmi la batteria?
Facciata 1 - Clicca per ingrandire
Leggo su internet nei vari forum le teorie più fantasiose riguardanti scatole nere mal funzionanti che avrebbero fatto danni di qualunque tipo all’autovettura del malcapitato e voglio subito spiegare che il circuito integrato in caso di guasti si staccherebbe in automatico facendo morire prima il dispositivo telematico che la batteria.

Bisogna inoltre considerare che questi dispositivi hanno un IMEI e quindi, come facilmente intuibile, trasmettono i dati tramite le torri cellulari (il gps serve solo per la posizione e non per la trasmissione): di fatto sono dei cellulari a tutti gli effetti da un punto di vista della trasmissione dei dati.


Facciata 2 - Clicca per ingrandire

Con questo è chiaro che il consumo di questi dispositivi non potrà essere molto elevato ma, per quanto basso, è sempre un consumo e quindi una batteria con ormai un amperaggio insufficiente potrebbe ricevere il colpo di grazia da un altro dispositivo sempre connesso che, proprio come una luce lasciata accesa nell’abitacolo, la scaricherà inesorabilmente non permettendoci di avviare il motore (ovviamente quando saremo già in ritardo per qualche appuntamento o per il lavoro… ma è un’altra storia).
Vi ho spiegato queste cose almeno avrete un’idea più chiara ma adesso vi indico il dato che sicuramente vi ha portati qui su questa pagina (ricordatevi anche di fare un giretto per mettere mi piace alla Pagina Facebook del Blog e iscrivetevi al Canale YouTube)

SUPEREASY T.32 META SYSTEM CONSUMA AL MASSIMO 1A A 12/24V

Significa che se per un suo guasto consumasse il massimo una batteria d'auto almeno 36 ore la reggerebbe! Ma per esservi ancora più utile vi inserisco anche la copia del libretto di installazione, uso e manutenzione. Contenti?
Non dimenticate il mi piace!
Luca Zecca
0