sabato 24 febbraio 2018

La beffa del tirocinio: ti rimborsano poco e devi pure pagarci le imposte

Capita ormai a tanti purtroppo di essere assunti dalle imprese come tirocinanti (gli “stagisti”) che hanno di solito tutti la caratteristica di lavorare come dei normali dipendenti ma pagati circa la metà (al netto) e senza buona parte dei diritti e benefit degli altri dipendenti.
Soprattutto poi la cattiva informazione o malafede del datore di lavoro può portare ad altre spiacevoli conseguenze: infatti il rimborso spese dell’azienda va dichiarato!
Bisogna quindi capire se il rimborso spese proposto oltre a essere solitamente da fame è anche erogato senza trattenere le imposte e quindi l’anno dopo ci si troverà pure a pagarci sopra irpef e imposte varie.
Questo perché il “rimborso spese” che viene erogato ai tirocinanti a differenza di quello che viene spesso detto non dovrebbe solo coprire le spese sostenute per recarsi sul luogo di lavoro e per questo è sempre basso.

sabato 17 febbraio 2018

Le persone vogliono la sicurezza di un uomo forte al comando

L'uomo è molto simile al lupo nel suo modo di essere abitudinario ma sopratutto nella tendenza a organizzare come un branco ogni aspetto della vita collettiva e sociale della propria essenza. In ogni branco alla fine vi è sempre un solo maschio alfa così come in ogni aspetto dell'esistenza tutto tende a una sola figura di riferimento: Dio uno e onnipotente per l'esistenza, un Papa al vertice della Chiesa quale suo rappresentante in Terra, un segretario che esprime la linea politica di un partito, un amministratore delegato a capo degli affari di una società , un capo dello stato e via discorrendo.
Questa espressione del modo di esistere ed essere dell'uomo fa parte della sua storia e ha sempre caratterizzato ogni sua organizzazione sociale: se nella storia ci sono stati sistemi politici che non prevedevano questa organizzazione alla fine si è sempre assistito a un loro cambiamento dalla condivisione del potere all'accentramento.
Noi uomini contemporanei di quest'era crediamo di aver scoperto nella democrazia quanto c'è di meglio dimenticandoci che già era stata applicata in passato e già è stata più volte affossata e ripresa.

sabato 10 febbraio 2018

Forge of Empires: un gioco ben studiato e senza pubblicità

Ho provato a scaricare vista la forte campagna pubblicitaria che lo supporta il gioco “Forge of Empires” pensando di disinstallarlo nel momento in cui mi fossi accorto che era il solito concentrato assurdo di pubblicità e richieste di soldi sopra un gioco magari con il solito scontato Game Play gestionale/invasionale (dove per “invasionale” intendo che non dovresti mai dormire per non trovarti la città/base continuamente raziata/invasa/occupata militarmente).

La mia città dopo un giorno alla sua fondazione
Invece subito dopo l’avvio (e la registrazione che consiglio per sincronizzare il gioco su più dispositivi così da non perdere i salvataggi potendo inoltre giocare da dove si preferisce) mi sono subito reso conto che la pubblicità è assente e che le richieste di add-on e acquisti vari sono abbastanza discrete e per nulla invadenti.

Basta giocare per qualche giorno per rendersi conto del perché: il gioco è talmente fluido e ben fatto che viene voglia di comprare qualcosa solo per ringraziare con pochi euro gli sviluppatori del bel lavoro fatto.

Dobbiamo semplicemente gestire la nostra città (che non può essere attaccata) costruendo edifici che in base all’albero tecnologico passano di era in era con dei gruppi distinti tra produzione di monete e produzione di beni/materiali:
- i materiali possono essere riutilizzati per costruire o produrre
- i beni sono merce di scambio sul mercato tra giocatori e per elaborate trattative che potranno evitarci inutili scontri armati

sabato 3 febbraio 2018

Colazione equilibrata con soia e biscotti integrali

A sinistra i biscotti integrali Galbusera
e a destra la Soia OraSì

Vi pubblico oggi la mia idea per una colazione equilibrata, nutriente e soprattutto molto digeribile per chi vuole essere sazio con leggerezza o ha bisogno di praticare come me attività sportiva a metà mattina senza essere appesantito.

La colazione è il pasto più importante della giornata e non lo si dice perché va di moda o per ripetere a pappagallo superflui consigli dei nutrizionisti: infatti sia il cervello che i muscoli hanno bisogno del giusto apporto di carboidrati (che è il nostro carburante) per funzionare e di utili nutrienti per funzionare al meglio.

E' importante in ottica mangiar sano scegliere prima di tutto prodotti di qualità (ho liberamente scelto i prodotti controllando ingredienti e origine) e che ci diano quello che ci serve QUANDO ci serve: no quindi a troppi zuccheri e sì a farine integrali che con il loro lento assorbimento permettono di avere l'energia disponibile quando a qualche ora dal pasto andremo a fare l'attività fisica (chi andrebbe mai a correre mezz'ora dopo aver mangiato?!).