OCCASIONI per i visitatori:



-----> LINK UTILI <-----

La nostra PAGINA FACEBOOK
La mia pagina su PENSIERI e PAROLE.it
Il mio album su FLICKR

lunedì 27 febbraio 2017

Frittata Philadelphia e patate


Clicca per ingrandire
Ingredienti (per 2 persone):

3 uova
1 patata
Grana Padano
Philadelphia classico
sale e pepe




Mettete a sobbollire un poco di acqua (il giusto per cuocere la patata) e intanto iniziate a sbucciare e poi tagliare la patata in listarelle o tocchetti piccoli(dovete immaginarle abbastanza grandi da farsi sentire ma sufficientemente piccole da farsi amalgamare: seguite pure le vostre preferenze!).
Gettate la patata tagliata nell’acqua dopo averla salata e attendete che inizi a cuocere: mi raccomando i pezzi di patata non devono diventare stracotti ma rimanere ben sodi!
Mettete in un bicchiere o in una ciotola il Philadelphia e scaldatelo a 90w in forno a microonde per 5/7 minuti: in alternativa fatelo sciogliere a bagnomaria.
Mentre aspettate il Philadelphia e la cottura della patata preparate le uova in una terrina e se volete iniziate a montarle insieme a un cucchiaio abbondante di Grana Padano, sale e pepe aiutandovi con una frusta (io ne uso una a mano perché lo sbattitore elettrico è quasi più difficile da usare per questo tipo di lavorazione).
La frittata ben cotta
Aggiungete a quel punto il Philadelphia ben sciolto/ammorbidito e continuate a lavorare con la frusta finché sarà ben amalgamato nel composto.
Se state facendo solo questa preparazione i tempi saranno corretti per iniziare a scaldare sul fuoco (manopola al massimo) la padella in cui andrete a cuocere la frittata cospargendola prima di un filo d’olio e intanto la patata sarà arrivata al punto corretto di cottura. Scolatela ed eventualmente raffrescate i pezzi con un po’ di acqua fredda corrente e aggiungeteli poi al composto montando ancora con la frusta così da amalgamarle per bene.

Tutto è pronto e potete versare in padella e poi coprire con un coperchio ricordandovi di abbassare al minimo la fiamma.
Lasciate andare e dopo 5/10 minuti controllate con una paletta se la frittata è arrivata al punto che “si lascia girare”. Se sì giratela e terminate la cottura (ci vorranno non più di 2 minuti mettendo a fuoco medio la manopola del gas).
La vostra frittata sarà a quel punto pronta per essere impiattata e gustata!

Luca Zecca
Posta un commento