OCCASIONI per i visitatori:



-----> LINK UTILI <-----

La nostra PAGINA FACEBOOK
La mia pagina su PENSIERI e PAROLE.it
Il mio album su FLICKR

lunedì 20 agosto 2012

Per Vincere l'Evasione Fiscale METTIAMO I GRATTA E VINCI DIETRO GLI SCONTRINI

Foto di Domenico Mascagna visionabile QUI
(L'autore della foto non condivide
necessariamente i contenuti di www.BlogdeiRinnegati.it
)
Buonasera,

l'idea è semplice ma geniale. L'aveva data Tremonti (mettere i Gratta e Vinci dietro gli scontrini fiscali) e Taiwan l'ha attuata...

Come si sa l'evasione fiscale è la piaga d'Italia, un vorticoso buco nero che se in piccola parte è giustificabile (negozianti e piccoli imprenditori che evadono per non chiudere bottega) in buona parte (e soprattutto nella parte d'Italia che tutti conosciamo) non lo è perché fonte di arricchimento per la mafia e altri parassiti della società (che come diceva il Professor Miglio, "vivono divorando la ricchezza prodotta da altri, e che, come negli animali, se superano un certo numero finiscono per uccidere la creatura che li ospita").

A Taiwan allora hanno pensato bene di imporre per legge la stampa, dietro ogni biglietto, DI UN NUMERO DELLA LOTTERIA generato casualmente (se il commerciante non si adegua multe molto salate lo attendono).

Ogni mese così vengono sorteggiati un certo numero di vincitori che si portano a casa la somma di 200,00. Non molti direte, ma che incentivano a richiedere lo scontrino, infatti le vincite sono basse ma diffusissime.

E i soldi da dove arrivano?

Semplice! Dall'EVASIONE FISCALE! I soldi recuperati in parte alimentano le vincite.

Non c'è nemmeno un limite di importo, e così anche il caffè è conveniente da farsi scontrinare per il cliente

In questa maniera in un anno il Governo di Taiwan ha registrato un aumento delle tasse riscosse pari a circa il 70 / 75 per cento in più rispetto all'anno precedente.


Si riuscirà mai a fare una cosa simile in Italia?!


La Francia già la sta studiando, ma come sempre noi restiamo legati al palo con Mario Monti che continua con le sue dichiarazioni di uscita dalla crisi e di lotta all'evasione... si riuscirà a uscire dalla cieca spremitura delle nostre tasche per trovare soluzioni più innovative ed efficaci?

A voi i commenti,

buona serata,

Luca Zecca


Posta un commento