OCCASIONI per i visitatori:



-----> LINK UTILI <-----

La nostra PAGINA FACEBOOK
La mia pagina su PENSIERI e PAROLE.it
Il mio album su FLICKR

lunedì 2 maggio 2011

Osama Bin Laden è morto! Ma giocava ancora un qualche ruolo nel terrorismo globale?

Buongiorno,
è di oggi la notizia che Osama Bin Laden è stato ucciso e seppellito in mare.

Ma la domanda è... Bin Laden era ancora il simbolo di qualcosa? Un simbolo così potente mediaticamente che la sua sola uccisione avrebbe portato a un diverso epilogo nella lotta al terrorismo islamico?

Io credo di no... io non credo infatti che uccidere Bin Laden oggi sia equivalso a un'ipotetica uccisione di Hitler nel 1940 o a un'ipotetica uccisione di Mussolini nel 1938.


Ormai il terrorismo si è evoluto in una miriade di cellule che rispondono solo a loro stesse e ai loro ideali e che da Al-Qaida ricevono solo denaro e addestramento.


Dico "solo", perché se da Al-Qaida avessero ricevuto la forza carismatica del "Lader BinLaden" allora forse un colpo decisivo l'avrebbero ricevuto, ma dato che ricevono solo denaro e addestramento, cose che chiunque altro di buone capacità gli può dare al posto del defunto Bin Laden, capite bene che siamo a punto e a capo.


Questa uccisione è servita solo a far avverare le promesse di George Bush che disse "cattureremo Bin Laden vivo, o morto".


Con questo non voglio né difendere il personaggio ne la sua causa né denunciare gli Americani per ciò che hanno fatto. 


Dico solo che tanto entusiasmo è quanto meno inutile e anzi proprio adesso bisogna alzare ancora di più il livello di guardia.


Non sono i grandi eventi (matrimonio reale di William e Cate, Beatificazione di Giovanni Paolo II Papa, festa del 1° maggio, etc.) il rischio (hanno sì un rischio, ma intrinseco, dovuto al grande numero di persone che radunano), ma bensì la quotidianità.


Il martedì mattina qualunque con la gente che va a lavoro e i bambini che si recano a scuola. 


Vigili sempre.


Buona giornata,
Luca Zecca
Posta un commento