OCCASIONI per i visitatori:



-----> LINK UTILI <-----

La nostra PAGINA FACEBOOK
La mia pagina su PENSIERI e PAROLE.it
Il mio album su FLICKR

sabato 6 giugno 2009

Per tutti coloro che uccidono le foche e che dall' uccisione delle foche traggono giovamento e lauti guadagni

Buonasera,
oggi parlo a voi vili vigliacchi. Se un giorno vi sarà il giudizio di Dio io forse sarò posto alla sua sinistra, ma trarrò comunque giovamento nel vedervi voi tutti accanto a me.

Che il male sia insito nella natura umana è una mia convinzione, ma voi andate oltre. Voi siete qualcosa di più.

Ma lo siete perchè come tutti i malvagi traete giovamento dall'incapacità degli stati a esercitare il loro imperium. Sappiate, voi tutti, che arriverà il giorno in cui uomini di buoni propositi e puri d'animo decideranno che voi tutti siete nemici del mondo. Guai a voi in quel dì!!!

Guai a voi se animi come i miei andranno mai un giorno nei posti di potere, perchè in quei giorni si sentirà pronunciare dalle vostre bocche: "maledetto il giorno in cui imbracciai il bastone e straziai la carcassa di una giovane foca". Sì, maledetto quel giorno e voi tutti.

Voi tutti insieme a coloro che godevano nel sentire urlare un'aragosta messa a bollire viva in acqua, e guai insieme a coloro che bruciano vivi i gatti per dare fuoco alle foreste.

Guai. Se io non avessi tutto questo rancore verso di voi, e avessi ancora un po' di pietà per le vostre povere anime, sicuramente direi: "Mai vorrei essere uno di loro in quei giorni funesti". Funesti perchè come voi avete bastonato, sarete bastonati. Come avete incendiato, sarete incendiati. Come avete bollito, sarete bolliti. Di fatti chi uccide una specie uccide un ecosistema, chi uccide un ecosistema uccide il mondo intero.
Chi uccide il mondo intero, del mondo non è degno di essernere parte.

Meditate, meditate fin che siete in tempo. Meditate quando tagliate le pinne di uno squalo e lo rigettate in acqua condannandolo all'annegamento. Meditate. Meditate perchè noi lo stiamo facendo, e lo stiamo facendo da tanto, e quando sarà l'ora della sentenza e dell'esecuzione non vi sarà corte di appello, non vi sarà dubbio, non vi sarà null'altro se non giustizia.

La giustizia che nella quotidianità viene a noi negata, ma che quando sarà l'ora come fu l'ora nei Vespri siciliani, sapremo prenderci con la forza.

Buonaserata,
e vi lascio a meditare su questa frase:

"Che Iddio abbia pietà dei miei nemici, perchè io non ne avrò" Generale Geoge Smith Patton Jr.

Voi avete deciso di diventare nemici del mondo, e in questo perseverate.


Luca Zecca

p.s. Risparmio al lettore foto o altro solo per non far dare di stomaco ai più.
Posta un commento